Tredicesima Partita di Umberto Saba

La quarta poesia sul Gioco del Calcio

Effettua il login
Rubriche
Tredicesima Partita di Umberto Saba
La quarta poesia sul Gioco del Calcio
Tredicesima Partita 
 
Sui gradini un manipolo sparuto
si riscaldava di se stesso.
E quando
- smisurata raggiera – il sole spense
dietro una casa il suo barbaglio, il campo
schiarì il presentimento della notte.
Correvano sue e giù le maglie rosse,
le maglie bianche, in una luce d’una
strana iridata trasparenza. Il vento
deviava il pallone, la Fortuna
si rimetteva agli occhi la benda.
Piaceva
essere così pochi intirizziti
uniti,
come ultimi uomini su un monte,
a guardare di là l’ultima gara.
.
Umberto Saba
Continuo la pubblicazione delle Poesie di Umberto Saba dedicate al calcio. Dopo Goal , Squadra Paesana, Fanciulli allo Stadio è il turno di Tredicesima Partita
 
Del calcio Saba scriveva:
E’ (il gioco) più popolare che ci sia oggi, ed è
quello in cui si esprimono con più
appassionata evidenza le passioni elementari
della folla. L’atmosfera che si forma intorno a
quegli undici fratelli che difendono la madre è
il più delle volte così accesa da lasciare
incancellabili impronte in chi ci è vissuto
dentro. E questo per non parlare della bellezza
visiva dello spettacolo, dei gesti necessari dei giocatori
durante lo svolgimento della gara.
 Che dire poi di quello che succede tra il pubblico e i giocatori quando una squadra paesana riesce a segnare un goal contro una squadra superiore (la cui superiorità molte volte è dovuta a denaro) e rinnova, sotto gli occhi dei concittadini, lucenti alle lacrime, il miracolo di Davide che vince il gigante Golia?
. .
L'autore giudica Tredicesima partita la migliore tra le cinque liriche sul gioco del calcio. Nella Storia e cronistoria del Canzoniere scrive a proposito di Tredicesima partita: "Sono , nella loro semplicità, versi che vanno molto al di là del gioco del calcio; potrebbero essere capiti e commuovere anche qando gli uomini non gicassero più a calcio, e non si sapesse più nemmeno in che cosa consisteva quel gioco e pechè suscitasse negli spettatori tante passioni "


Scritto da nanus
Commenti
Non ci sono commenti a questo articolo.
Per poter scrivere un commento necessario essere registrati ed effettuare il login
Powered by BitCharge
Strumenti
Stampa articolo
Invia articolo