Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    Lo Scacciaspiriti  (695 Click)
    Proiezione del film di Federico Alotto alla Certosa di Montebenedetto - Villarfocchiardo
    13/07/2010
    Movie&Sport
    Attualità
     

     

    Sabato 17 luglio giornata particolare alla Certosa di Montebenedetto (Villarfocchiardo) con la presentazione del film “Lo Scacciaspiriti”, del regista valsusino Federico Alotto, presso gli spazi dell’antico complesso monastico.

     

    Solo qualche spunto per la trama di questo horror psicologico, che è stato accostato al celebre The Blair Witch Project: narra la storia di Marco, giovane alle prese con la nuova videocamera in un paese di montagna.

    Una delle location principali del film è la zona a ridosso della Certosa, dove si trovano alcuni resti di edifici. Spiega il regista: «Ho trovato lo spazio scenico adatto per fare tutto quello che volevo, con i ruderi e il bosco. Questo mi ha anche aiutato a modificare leggermente la storia, in funzione del luogo, che è stato reso parte importante del film».

    L’avventura di Marco prosegue poi con un viaggio in contesto urbano, girato in parte a Giaveno.

     

    Il film è stato presentato al Cineporto Sala Movie di Torino ed è stato premiato con menzione speciale al Salento Finibus Terrae: Alotto riceverà il premio a fine luglio alla presenza del maestro del genere, Dario Argento.

     

    Quella di sabato 17 è la prima proiezione in Valsusa, ed è particolare perché si svolge nel contesto dove sono state girate alcune scene.

    Il programma della giornata, completamente gratuita, prevede il ritrovo alle 17 presso la Certosa per la visita guidata del complesso monastico affidato dalla Regione Piemonte al Parco Naturale Orsiera Rocciavré, l’apericena e poi la proiezione del film. Astenersi spiriti sensibili: il film, seppure senza scene di sangue, è un horror psicologico girato con sofisticata tecnica amatoriale capace di inchiodare lo spettatore alla sedia…tranne quando salta per la paura!

    Chi lo desidera, può fermarsi a dormire presso la Foresteria. È gradita la prenotazione a tutta la giornata al numero 347/ 5043046 oppure via mail a info@musar.it.

     

    E chi è superstizioso pensi…sabato 17 alle 17…

     

    «Abbiamo già avuto diverse richieste di un seguito e ci stiamo pensando – conclude l’autore – e penso che gireremo ancora alla Certosa di Montebenedetto, sfruttando ancora di più l’ambientazione del complesso».

     

    Il Parco Orsiera Rocciavré ha accordato con favore gli spazi al giovane regista valsusino e ai suoi collaboratori, nello spirito di fruizione e promozione del territorio protetto.




     
    216 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0