Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    Cuba nelle immagini filmiche  (941 Click)
    Proposta della Fondazione Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico
    10/11/2009
    pa.ce.2006
    Varie
     

    1959-2009 Cuba ieri e oggi nelle immagini filmiche

    cuba_hp.jpg

    La Fondazione Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico e l’Unione circoli cinema Arci organizzano una giornata di riflessione sulla realtà storico politica e sociale di Cuba attraverso le immagini documentarie di cinquanta anni fa e quelle del nuovo cinema cubano.

    L’iniziativa vedrà la partecipazione dell’Ambasciatore cubano in Italia, Dott. Lopez Clemente Rodneey

    giovedì 12 novembre 2009 – ore 16.00/20.00
    Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico
    Sala Zavattini - Via Ostiense, 106

    PROGRAMMA

    • Indirizzi di saluto
    • Lopez Clemente Rodneey - Ambasciatore di Cuba in Italia
    • Paola Scarnati – Consiglio Nazionale Ucca
    • Mimmo Calopresti – Presidente della Fondazione Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico
    • Introduzione alla rassegna: Fabrizio Grosoli

    Proiezione dei film

    • Cronica de la victoria, regia  Fernando Perez e Jesus Diaz, produzione: ICAIC - Instituto Cubano del Arte e Industria Cinematogràficos, 1975, 36’         Notiziario speciale realizzato con materiale parzialmente inedito sulla rivoluzione cubana; contiene comizi e discorsi di Fidel Castro e interviste a cittadini cubani. Tra gli altri comizi si segnala il discorso di Castro sui fatti di Playa Giron. Efficaci le immagini di miliziani e cittadini nella campagna di alfabetizzazione; quelle dei funerali delle vittime dell'attentato alla nave francese La Coubre (4 marzo 1960); della nazionalizzazione delle compagnie americane; della cacciata del personale diplomatico USA dalla ambasciata americana a La Habana.
      Il film è custodito presso l’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico

     Film del nuovo cinema indipendente cubano

    • El futuro es hoy, regia Sandra Gomez, produzione: Elena Pedrazzoli -Peacock Film S.A, 2006, 38’
      Vivere a L’Avana, in una specie di attesa: sette personaggi esprimono le loro idee complementari, ma allo stesso tempo contraddittorie. Alcuni vorrebbero che le cose continuassero a restare così come sono, mentre altri sperano nel cambiamento. In un modo o nell’altro, i personaggi sono tutti legati al lungomare de L’Avana, dove la città si apre fino all’orizzonte.
    • Breton es un bebe, regia Arturo Sotto, produzione: Francisco Alvarez-TAL, ICAIC, 2008, 50’
      Un gruppo di registi dell’ICAIC fa un viaggio per tutta Cuba alla ricerca di quello che chiamato ‘reale meraviglioso’. Il titolo del documentario ironizza su quello che gli europei hanno chiamato surrealismo: quando noi ci imbattiamo in un fatto inusuale lo cataloghiamo come surrealista. Nell’universo latino-americano l’inusuale è talmente quotidiano che lo facciamo diventare ruolo, parte, azione e abitudine. Per questo viene chiamato spesso ‘reale meraviglioso’ o ‘realismo magico’. Il film parte da questo presupposto di giocare con l’inusuale, ironizzare, divertire, senza tralasciare qualche sfumatura quasi antropologica che è anche una parte delle nostre intenzioni. Il viaggio non è solamente un viaggio nell’insolito, è anche unos guardo nella Cuba più profonda.
    • Las camas solas, regia Sandra Gomez, produzione: Elena Pedrazzoli -Peacock Film S.A, 2008,14’
      In vita dell’imminente arrivo di un uragano, i quarantatrè inquilini di un vecchio edificio nel centro di L’Avana debbono abbandonare le loro case portando tutto con sé, tranne forse i loro letti. Il film parla della gente che a Cuba vive in precarietà, persone che si trovano costrette ad abbandonare il proprio tetto senza avere nessuna certezza, senza sapere dove andranno a finire.
      Ex generacion, regia Aram Vidal, produzione: Eugenia Mayer, Fonca, Generacon Films, 2008, 25’
      Più della metà dei migranti cubani hanno meno di trent’anni. Il film vuole avvicinarsi alla vita di un gruppo di giovani cubani che vivono in Messico, con riflessioni sulla possibile vita futura dell’isola e su quello che hanno perso e guadagnato con questa loro scelta.
      I film sono custoditi presso l’Unione circoli cinema Arci

    Durante l’iniziativa ci saranno momenti di dibattito, testimonianze, racconti, in cui interverranno Luciano Vasapollo, docente di Economia Università degli studi di Roma ‘La Sapienza’, Ansano Giannarelli, regista, Fabrizio Grosoli, direttore artistico del Bellaria Film Festival, e altri intellettuali, studiosi, registi.

    Per informazioni: info@aamod.it; tel. tel.(39) 06/57289551 - 06/5742872 - 06/57305447




     
    263 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0