Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    Giornate europee cinema e audiovisivo  (937 Click)
    Al via la VII edizione del principale Co-production Forum dell’industria audiovisiva in Italia
    09/11/2009
    Movie&Sport
    Varie
     

    Nuovi linguaggi, Nuove pratiche produttive, Nuovi modelli di business

     

    GIORNATE EUROPEE DEL CINEMA E DELL’AUDIOVISIVO

    settima edizione

     

    11 - 13 novembre 2009

    Centro Incontri Regione Piemonte

    Corso Stati Uniti, 23 - Torino

     

    Torino, 6 novembre 2009 – Al via la settima edizione delle Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo il principale Co-production Forum dell’industria audiovisiva in Italia, che quest’anno dà particolare spazio ai new media e invita al confronto sulle reali applicazioni della crossmedialità nel settore della produzione audiovisiva e cinematografica indipendente. Crocevia strategico per le co-produzioni a livello internazionale, le Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo si svolgono dall’11 al 13 novembre al Centro Incontri della Regione Piemonte di Torino e prevedono la partecipazione di oltre 250 operatori del settore audiovisivo tra produttori, autori, rappresentanti di fondi regionali e nazionali, film commission, broadcaster e distributori provenienti da tutta Europa.

     

    L’inaugurazione dei lavori, prevista mercoledì 11 novembre alle ore 15.30 e preceduta dalla proiezione (a ingresso libero, ore 12,30 e 14,00) dei rispettivi documentari, prevede un confronto tra due produzioni indipendenti, da Italia e Francia, dedicate al mondo dei Rom: Io, la mia famiglia Rom e Woody Allen di Laura Halilovic (It, 2009) e La cité des Roms di Frédéric Castaignède (Fr, 2009). Due coraggiosi progetti su un tema aspro e scottante, a cui ora arride un meritato successo, che hanno visto la luce unicamente grazie alla tenacia e caparbietà delle rispettive produzioni nel reperimento dei fondi, ed alla capacità degli autori di raccontare quel mondo, così vicino e così lontano.

     

    Protagonisti indiscussi delle Giornate Europee sono i progetti di fiction (per il cinema e la tv) e di documentario, con un'attenzione particolare a quelli che si muovono nell'ambito del cross-media. Degli oltre 150 progetti pervenuti quest’anno da tutta Europa, ne sono stati selezionati 31 - in dettaglio 7 progetti per il cinema presentati da produttori, 5 storie per il cinema presentate da autori, 14 documentari, 5 progetti cross media - per essere presentati ai tavoli di negoziato del Co-production Forum. Sono previste una sessione di pitching di 7 documentari, con il tutoring di Jacques Laurent, (responsabile fino al 2006 del settore documentari per la rete franco-tedesca Arte e attualmente produttore indipendente in Belgio) e una sessione di match making di 5 storie per il cinema, presentate dai loro autori con il tutoring di Paolo Spina (produttore e distributore della Revolver Film di Roma).

     

    Novità assoluta della settima edizione il CROSS-MEDIA EVENT, in programma giovedì 12 (dalle 14.30 alle 18.30) e venerdì 13 novembre (dalle 11.30 alle 13.00), il focus dedicato alla convergenza dei media, sia analogici sia digitali, che definiscono un nuovo ambito di sperimentazione di linguaggi e di pratiche produttive ma anche nuovi modelli di business.

    Il pomeriggio del 12 è affidato al coordinamento di Frank Boyd, direttore creativo del Crossover Labs di Sheffield, programma di punta per la formazione internazionale nello sviluppo di contenuti destinati ai vari media digitali che riceve supporto e collaborazione dai più importanti broadcaster internazionali tra cui BBC e Channel 4, nonché da Microsoft.

     

     

     

    Nel corso della sessione si confrontano alcune delle esperienze e piattaforme cross-mediali più avanzate, dall’Italia e dall’estero  - Frank Boyd (Crossover Labs, UK), Laura Corbetta (Bonsai TV, IT), Harold Valentin (France Télévisions, il servizio pubbico francese) Rossana Giorgetti (Repubblica TV, IT), Mark Hardwick (Ymogen, UK), Nicoletta Iacobacci (UER, CH), Paolo Lorenzoni (Current TV, USA/IT), Rosa Alba Roig (Televisiò de Catalunya, E), Markus Nikel (Rai Educational, IT) -  che si intrecciano con la presentazione di una serie di case studies di programmi cross-media realizzati recentemente in Europa, ciascuno con contenuti capaci di svariate declinazioni: TV, internet, telefoni mobili, satelliti. In particolare per l’Italia, partecipano tre ambiziosi progetti cross-platform: Fromzero.tv, che descrive la vita nelle tendopoli in Abruzzo dopo il terremoto; daGaza.org uno sguardo lucido dentro Gaza in guerra; e The Iron Curtain Diaries, sulla caduta del Muro di Berlino e lo smantellamento della Cortina di Ferro.

     

    Si prosegue la mattina del 13 con “CRISl E AUDIOVISIVI: COME REAGIRE ALLA SOGLIA DEL 2010?”, tavola rotonda moderata da Gaetano Stucchi (International Media Consultant, già direttore del servizio “Televisione” dell’EBU/European Broadcasting Union di Ginevra) che vedrà confrontarsi sui temi che si agitano nello scenario mondiale modificato dalla crisi i rappresentanti di UER (CH), Arte (Francia), Current TV (USA/Italia), TV Catalunya (Spagna), e inoltre gli interventi di Guy Knafo (Vice-presidente di TVFI, il network dei distributori internazionali di Francia) e di Alain Modot (Media Consulting Group, Francia), ed altri in corso di conferma.

     

    Segue la sessione di pitching di progetti cross media a cura di Frank Boyd e di Jacques Laurent che chiude il CROSS MEDIA EVENT. Tra i progetti selezionati, il migliore per innovazione, originalità di contenuti, interattività e qualità tecnologica sarà premiato con lo Skylogic Award del valore di 2.000,00 euro.

     

    Accanto alle iniziative di business e al focus sui CROSS MEDIA, le Giornate Europee 2009 prevedono ulteriori sessioni di approfondimento e dibattito, tra queste da non perdere la tavola rotonda “DISTRIBUZIONE CINEMATOGRAFICA AL TEMPO DEL DIGITALE”, incontro tra esercenti italiani (Piemonte, Liguria, Lombardia) e francesi (Rhône-Alpes, PACA/Provence-Alpes-Côte d’Azur) sui temi della digitalizzazione delle sale e dell’introduzione del 3D. Durante tutta la manifestazione, sarà presente una dimostrazione della televisione 3D attraverso due monitor collegati alla rete satellitare di Eutelsat, il principale vettore di satelliti in Europa.

     

    L’edizione 2009 rilancia, infine, due eccellenti collaborazioni avviate nel 2008. I progetti finalisti del Premio Solinas 2009 (storie per il cinema e documentari per il cinema) e i progetti selezionati da Hermes, programma di formazione per produttori provenienti da Azerbaijan, Armenia, Georgia e Moldavia, parteciperanno ai tavoli del Co-production Forum.

     

    Il programma delle Giornate è disponibile su http://www.europeandays.eu/2009/pag.aspx?idp=12

     

    Le Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo sono organizzate da F.E.R.T. con la collaborazione di Antenna MEDIA Torino e Fert Rights, con il contributo della Direzione Generale Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Piemonte Commercio, Regione Piemonte Cultura, Giunta e Consiglio Regionale del Piemonte, Città di Torino, Fondazione CRT, Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Torino, Eutelsat, Skylogic; con il supporto tecnico di TOP-IX (Torino Piemonte Internet Exchange), Maggiore Auto, Ente Langhe e Roero, Paniere dei prodotti tipici della Provincia di Torino, Strada Reale dei vini torinesi, Fondazione Torino Musei.


     
    208 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0