Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    Togliere internet a chi scarica, proposta bloccata  (917 Click)
    UE non d'accordo a interrompere internet agli utenti che utilizzano Peer to Peer (P2P)
    26/09/2008

    Futuro
     

    Togliere internet dopo la terza volta che si è sorpresi dal proprio provider a scaricare file illegalmente attraverso sistemi di P2P: è questa la proposta del Governo francese la cosidetta Dottrina Sarkozy che doveva essere attuata entro l'anno in Francia ed era stata proposta dagli stessi francesi al Parlamento Europeo per diventare una legge comunitaria.

    Ma ieri, all'interno del pacchetto Telecom approvato, la proposta francese è stata sotterrata da una serie di emandamenti e per il momento bloccata a livello di Unione Europea e, dunque, assai difficilmente potrà diventare legge in Francia o in una altra nazione Ue perchè andrebbe contro le linee guida decise a livello comunitario.

    Catherine Trautmann è stata la protagonista del dibattito europarlamentare convicendo con una ultima e-mail i suoi colleghi a votare in favore degli emendamenti proposti da lei e dal suo gruppo.

    Emendamenti precisi che pongono due punti fermi davvero importante per l'Internet a livello europeo:

    1) Internet e l'accesso alla Rete sono un diritto universale delle persone e il divieto di collegarsi ad Internet può essere deciso solo da un magistrato dopo un regolare processo e per fatti assolutamente gravi o potenziali minacce.

    2) Gli Internet Provider non possono inviare nessun avviso ai singoli utenti relativo alla propria navigazione online e non possono diventare i poliziotti del web. Solo strutture istituzionali e governative possono intervenire, come ad esempio la polizia postale in Italia.

    Due punti chiavi quelli sopra descritti che fanno comprendere come sia fondamentale l'Unione Europea per la crescita di Internet e delle tecnologie anche in virtù del piano proposto da Viviane Reaing, commissario europeo delle TLC, per un limite al costo degli sms e dellanavigazione mobile su Internet a partire dal 2009 approvato dalla stessa assemblea Ue insieme agli emendamenti contro la Dottrina Sarkozy. Ne abbiamo parlato diffusamente qui:
    http://www.webmasterpoint.org/news/limite-costo-sms-e-navigazione-internet-via-mobile-imposti-da-ue-dal-2009_p32660.html

    Occorre sottolineare, infine, che la proposta di legge francese contro il P2P potrà essere ripresentata ancora una sola volta nei prossimi mesi, ma secondo diversi osservatori ed esperti, con i gravi problemi economici che affligono l'intere economia mondiale, ben difficilmente sarà riproposta a breve.

    Sicuramente il P2P rimane un tema delicato e che deve essere regolamentato con leggi internazionali o almeno a livello europeo per colmare un vuoto normativo che può essere pericoloso sia per gli utenti sia per chi detiene i diritti delle opere scambiate illegalmente.

    Autore:
    Tansini Marcello

    Fonte: WebMasterPoint




     
    257 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0