Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    Franco Sensi nella storia di Roma  (1284 Click)
    Ha voluto morire da Presidente. Un uomo importante per il calcio italiano
    18/08/2008
    Movie&Sport
    Calcio
     

    Il Romanista

    La dichiarazione del Capitano

     "La scomparsa del Presidente Sensi è un dolore fortissimo. Perdiamo una figura di riferimento cardine della storia della Roma e di questo sport, ma soprattutto un uomo gentile, appassionato, vero. Ci lascia 15 anni di amore che rimarranno indelebili nella mia mente e nel mio cuore. Ogni giorno che ho trascorso con lui è indimenticabile, ma il ricordo che ho maggiormente impresso nella memoria in questo momento è quel giorno al Circo Massimo (festa per il terzo scudetto, ndr) e la sua felicità. Amava la Roma e ha fatto tanto per questa squadra e anche a livello personale per tanti calciatori".

    "Sempre a fianco di mio marito" - La moglie di Franco Sensi al ritiro del premio Etica nello sport

    Carletto Mazzone

    Carlo Zampa all'Olimpico

    Il compleanno in Campidoglio

    L'articolo del Corriere della della Sera

    L'articolo de La Stampa

    La dichiarazione del Presidente della Provincia di Roma

    Articolo del Corriere dello Sport

    Gli ultimi auguri del Capitano per gli 82 anni

    .

    Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    « Sono l'ultima espressione della cultura orale del calcio romano. »
    (Franco Sensi in un'intervista a ASRoma1927.net)

    Francesco Sensi (Roma29 luglio 1926 – Roma17 agosto 2008) è stato un imprenditore italiano operante nel settore petrolifero (attraverso la società finanziaria Compagnia Italpetroli Spa possedeva diversi depositi costieri per lo stoccaggio di prodotti petroliferi), nel turismo, nell'editoria e nel mondo del calcio.

    Nato e vissuto a Roma, è stato sempre legato anche a Visso, in provincia di Macerata, città d'origine dei suoi avi della quale è stato sindaco negli anni Ottanta.

    La sua notorietà fu dovuta alla carica di presidente della Associazione Sportiva Roma, una delle due squadre di calcio della capitale italiana. Nel maggio del 1993, infatti, Franco Sensi acquisì, attraverso partecipazioni nella società controllante ed insieme all'imprenditore Pietro Mezzaroma, il controllo del pacchetto di maggioranza dell'A.S. Roma S.p.A per poi diventare, dal successivo 8 novembre 1993, proprietario unico della società e presidente della stessa.

    Come presidente della squadra di calcio della Roma (il diciottesimo), Sensi fu colui che è stato in carica più a lungo. Sotto la sua gestione la Roma ha vinto uno scudetto (2000/01), due Supercoppe italiane (2001 e 2007) e due Coppe Italia (2006-2007 e 2007-2008).

    La figlia Rosella ricopre attualmente l'incarico di amministratore delegato della società.

    Per la sua attività imprenditoriale Sensi fu nominato, il 2 giugno 1995, Cavaliere del lavoro.

    Il 26 maggio 2008, presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata", il presidente giallorosso fu omaggiato con il premio "Etica nello sport" per la sua attività pluriennale alla guida della A.S. Roma all'insegna di nuovi e rivoluzionari valori. Il premio è stato ritirato dalla moglie, Maria Nanni.

    Dopo lunga malattia, si è spento la sera del 17 agosto 2008 all'età di 82 anni al Policlinico Gemelli di Roma, dove si trovava ricoverato da qualche settimana per problemi respiratori.




     
    274 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0