Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    Balotelli ora ha la cittadinanza italiana  (1127 Click)
    Consegnata la Carta d'Identita il giorno successivo al compleanno dal Sindaco di Concesio
    13/08/2008
    D_and_T_2
    Calcio
     

     

     

    Mario Balotelli Barwuah 

    Mario Balotelli (Palermo12 agosto 1990) è un calciatore italiano di origini ghanesi che gioca come attaccante nell'Inter.

    Centravanti o attaccante esterno, è dotato di un fisico possente e slanciato e di una notevole velocità. Nonostante la stazza, possiede un bagaglio tecnico di primissimo livello, da cui deriva una grande abilità nei calci piazzati e nel dribbling. E' inoltre molto forte di testa e possiede un gran tiro. Soprannominato "Super Mario", nonostante la giovane età, si muove già sul campo come un centravanti maturo ed esperto, prendendosi spesso grandi responsabilità come battere i calci d'angolo. E' considerato una delle migliori promesse all'interno del panorama calcistico mondiale.[citazione necessaria]

    Nato a Palermo ma non Italiano da una coppia di immigrati ghanesi, nel 1993 viene affidato alla famiglia Balotelli di Concesio (BS). Inizia a giocare a calcio all'età di 5 anni con la squadra dell'oratorio parrocchiale di Mompiano (frazione di Brescia), venendo subito aggregato ai ragazzini più grandi per via delle sue doti fisiche e tecniche. Si trasferisce successivamente al San Bartolomeo, una squadra di un quartiere della periferia del capoluogo bresciano.

    Nel 2001 approda nel settore giovanile del Lumezzane ed il 2 aprile 2006, a 15 anni, esordisce con la prima squadra in Serie C1 nell'incontro Padova-Lumezzane. Diviene così il più giovane esordiente nella storia della categoria, anche grazie a una deroga speciale concessa dalla Lega di C (per giocare tra i professionisti è necessario aver compiuto 16 anni).

    Il 31 agosto del 2006, a 16 anni, viene acquistato in prestito con diritto di riscatto della comproprietà dall'Inter[1] (in seguito verrà riscattato completamente).

    Il giocatore viene inizialmente inserito negli Allievi Nazionali ma, a metà stagione, vista la grande qualità dimostrata, viene aggregato alla Primavera, con la quale vince il campionato 2006/07, realizzando anche il rigore decisivo nella finale. Inoltre nel febbraio 2008 trascina la squadra Primavera alla vittoria del Torneo di Viareggio segnando ben 7 gol in 6 partite, tra cui una doppietta nel replay della finale, vinta poi ai rigori contro l'Empoli.

    Prima squadra dell'Inter

    Nella stagione 2007/08, per scelta di Roberto Mancini, viene aggregato alla prima squadra ed il 16 dicembre 2007, a 17 anni, esordisce in Serie A in Cagliari-Inter (0-2) e tre giorni dopo, il 19 dicembre, segna le sue prime reti ufficiali con la maglia nerazzurra, realizzando una doppietta in Reggina-Inter (1-4), valida per l'andata degli ottavi della Coppa Italia. Il 30 gennaio 2008, realizza nuovamente una doppietta in Juventus-Inter (2-3), valida per il ritorno dei quarti di finale della Coppa Italia, rendendosi quindi protagonista della qualificazione dell'Inter alle semifinali della coppa nazionale. Questi 4 gol hanno permesso a Balotelli di diventare il capocannoniere della Coppa Italia 2007/08, alla cui finale, persa contro la Roma, ha preso parte da titolare.

    Il 6 aprile 2008 a Bergamo gioca come titolare in Atalanta-Inter (0-2) e segna il suo primo gol nella massima serie. Nelle restanti partite di campionato Balotelli gioca spesso da titolare e realizza altre 2 reti, diventando un beniamino del pubblico di San Siro e vincendo il suo primo scudetto con la maglia nerazzurra.

    Balotelli con 17 anni, 9 mesi e 6 giorni è il giocatore piu' giovane della storia ad aver vinto il campionato con la maglia dell'Inter.

    Rinnova il contratto con l'Inter, dopo un lungo tira e molla su questioni d'ingaggio e la concreta ipotesi di partenza, il 13 giugno 2008 con scadenza nel 2011. Per quanto riguarda le cifre, Balotelli che guadagnava 60mila euro all'anno (scadenza 2010), avrebbe sottoscritto un nuovo contratto quinquennale che partirà da una base di 1,3 milioni all'anno per salire gradualmente nelle stagioni seguenti fino a toccare i 3 milioni di euro in base anche alle prestazioni individuali del giocatore.

    Nazionale

    Quando non era ancora in possesso del passaporto italiano ha più volte rifiutato le convocazioni della Nazionale ghanese.

    Nel 2008, al compimento dei 18 anni, diventa cittadino italiano, e può cominciare a rispondere alle convocazioni delle nazionali giovanili italiane.




     
    241 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0