Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    I sarcofagi del CIO  (905 Click)
    Invece di Evelina Christillin nel 2006 è stato cooptato il Signor Francesco Ricci Bitti
    11/08/2008
    nanus_08
    Sport
     

     Al Sito del CIO

    Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    Il Comitato Olimpico Internazionale, noto anche come CIO (dalle iniziali del nome originale francese Comité International Olympique), è un'organizzazione non governativa creata da Pierre de Coubertin nel 1894, per far rinascere i Giochi olimpici dell'Antica Grecia attraverso un evento sportivo quadriennale dove gli atleti di tutti i paesi potessero competere fra loro. Dal 2001 è presieduto dal belga Jacques Rogge.

    Il CIO fu fondato il 23 giugno 1894 a Parigi, con l'incarico di organizzare i primi Giochi Olimpici dell'era moderna. La presidenza fu affidata al greco Demetrios Vikelas.

    La fondazione del CIO era l'atto conclusivo di un congresso presso l'Università Sorbona, dove De Coubertin aveva presentato al pubblico la sua idea di utilizzare lo sport come strumento per promuovere la pace e la comprensione tra i popoli. Propose di organizzare di nuovo i Giochi Olimpici, come nell'Antica Grecia, dove i giovani di tutto il mondo avrebbero potuto confrontarsi in una competizione sportiva leale, piuttosto che in guerra. Il congresso accolse con entusiasmo la proposta di De Coubertin, e stabilì che la I Olimpiade moderna si sarebbe svolta nel 1896 ad Atene, in Grecia, l'antica patria dei Giochi.

    Attualmente il CIO ha sede a Losanna, in Svizzera.

    È composto da 115 membri che si riuniscono almeno una volta all'anno. Il Comitato sceglie i propri membri per cooptazione ed elegge un presidente, che rimane in carica 8 anni.

    Il suo compito principale è quello di supervisionare l'organizzazione dei Giochi Olimpici. Riceve le candidature per l'organizzazione delle Olimpiadi estive e invernali, e procede all'assegnazione tramite votazione dei propri membri.

    Il CIO coordina i comitati olimpici nazionali e altre organizzazioni collegate, che assieme formano il Movimento Olimpico.

    I simboli olimpici, i cinque cerchi, la bandiera olimpica, il motto olimpico, il credo olimpico e l'inno olimpico appartengono al CIO.

    L'attività del CIO è finanziata dai proventi dei diritti televisivi sulle Olimpiadi (che sono l'evento più seguito al mondo), dagli accordi di sponsorizzazione con le maggiori multinazionali e dai diritti di sfruttamento dei loghi olimpici.

    Il presidente del CIO è la massima autorità dell'organizzazione, e presiede a tutte le attività del CIO.

    Dalla fondazione ad oggi il CIO ha avuto otto presidenti:

    Nome Paese Presidenza
    Demetrios Vikelas bandiera Grecia 1894-1896
    Pierre de Coubertin bandiera Francia 1896-1925
    Henri de Baillet-Latour bandiera Belgio 1925-1942
    Sigfrid Edström bandiera Svezia 1946-1952
    Avery Brundage bandiera Stati Uniti 1952-1972
    Lord Killanin bandiera Irlanda 1972-1980
    Juan Antonio Samaranch bandiera Spagna 1980-2001
    Jacques Rogge bandiera Belgio 2001- 2009

    Uno dei presidenti più influenti del CIO è stato Juan Antonio Samaranch. Sotto la sua presidenza, durata vent'anni, i Giochi Olimpici sono cresciuti fino a diventare il più grande evento planetario. Durante l'era Samaranch il CIO ha aperto progressivamente i Giochi agli sponsor, ai media, agli atleti professionisti. Non sono mancati, a questo proposito, né le critiche e né gli scandali.

    Attuali componenti italiani del CIO

    Mario Pescante ed Ottavio Cinquanta sono pure membri dell'ufficio esecutivo.

    (ENFR) Sito ufficiale del CIO




     
    177 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0