Home page  
Visualizzazione Contributo


  • Visualizza tutti i contributi


    Festival del Cibo di Strada  (1113 Click)
    26, 27, 28 settembre 2008 - Cesena. Una ventina di isole gastronomiche nazionali e internazionali
    26/09/2008
    D_and_T_2
    Attualità
     
    5° FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CIBO DI STRADA
    26, 27, 28 settembre 2008 > Cesena
     

    La quinta edizione del Festival Internazionale del Cibo di Strada si svolgerà nel centro storico di Cesena venerdì 26 settembre (dalle ore 19 alle ore 22), sabato 27 settembre (dalle ore 12 fino all'alba di domenica in occasione di Cesenotte, la Notte Bianca di Cesena) e domenica 28 settembre (dalle ore 12 alle ore 22).
    Dopo lo straordinario successo delle edizioni precedenti il Festival biennale, nato a Cesena nel 2000 ed affermatosi a livello internazionale come l'unico festival europeo dedicato a questo particolare filone del food, torna ad animare il centro storico della città romagnola con una ventina di isole gastronomiche che proporranno alle migliaia di visitatori i cibi di strada provenienti da tutte le regioni italiane e grazie ad una consolidata collaborazione con il giornalista "gastronomade" Vittorio Castellani alias Chef Kumalé, da diversi paesi del mondo: Provenza, Grecia, Turchia, Kurdistan, Marocco, India, Thailandia, Messico, Perù.
    I protagonisti della popolarissima kermesse saranno ancora una volta il miglior cibo di strada delle diverse tradizioni  cucinato e servito on the road, le Cooking class di street food, animazioni, mostre fotografiche, presentazioni di libri, musica e teatro di strada.

    NOVITA' DELL'EDIZIONE 2008
    Tra le numerose novità di quest'anno lo spazio dedicato allo Street Coffee, realizzato in collaborazione con Lavazza: i caffé di strada di Senegal (Tanganà) & Indonesia (Kopi warung) e l'esposizione della mostra fotografica Coffee Roots: viaggio alle radici del caffé, la partecipazione dell'Indonesia, ospite per la prima volta a Cibo di Strada e i nuovi appuntamenti con le Officine Gastronomiche di Street food curate da Chef Kumalé:
    Sabato 27 Settembre
    ore 11,30 Couscous Marrakech Express (Marocco)
    Piatto simbolo della tradizione maghrebina del nord Africa dei giorni di festa, il piatto unico di semola, carni, legumi e verdure viene spesso venduto anche per strada, specie nella cuisine marrakeshienne di piazza Jamal el Fna. Scopriamone i segreti e le mille ricette in questo esclusivo laboratorio animato da Chef Kumalé
    Degustazione di cuscus
    ore 17,30  - Coffee Roots: Viaggio alle radici del caffé... e del cibo di strada [Senegal]
    Street Coffée al Tanganà
    E' in questi affollatissimi chioschi che nel cuore di Dakar ogni giorno migliaia di persone iniziano la loro giornata gustando un particolarissimo caffé speziato a colazione, preparato ancora oggi nelle strade del Senegal secondo la ricetta originale di Cheik Amadou Bamba.
    Degustazione di Caffé Touba e amouse bouche di strada
    Ingresso e degustazione libera, fino ad esaurimento dei posti disponibili
    Domenica 28 Settembre
    ore 11,30   Tortilla mexicana...me gustas tu!
    Piatto simbolo della comida callejera mexicana , le tortillas di masa di mais o di farina di grano, possono essere considerate le versioni mesoamericane della piadina romagnola. Farcite con carni, verdure, fagioli e formaggio, arrotolate o semplicemente ripiegate in esclusivi fagottini e servite ben calde rappresentano un must irrinunciabile de toda la vida...
    Degustazione di Tortillas messicane
    Ore 17,30 - Coffee Roots: Viaggio alle radici del caffé... e del cibo di strada Indonesia [Indonesia]
    Kopi warung, lo "street coffee" indonesiano
    In tutta l'Indonesia la strada, con I suoi numerosissimi chioschi colorati (warung) e carrettini ambulanti distribuiti lungo le arterie principali dei grandi centri urbani o nei villaggi, specie in prossimità di mercati e stazioni, è il luogo preferito per consumare il cibo in compagnia, preparato "on the road"ad ogni ora del giorno e della notte. Scopriamo insieme a Chef Kumalé alcune delle specialità del kopi warung
    Degustazione di caffé allo zenzero indonesiano  e spiedini satay
    Ingresso e degustazione libera, fino ad esaurimento dei posti disponibili

    PAESI E CIBI DI STRADA PRESENTI PER L'EDIZIONE 2008 (selezione)
    L' "invenzione" più importante che il mondo deve alla civiltà mediterranea è la creazione della città.  Fin dall'antichità insieme all'idea di città si è sviluppata anche quella del cibo di strada che, servito in caratteristici chioschi e proposto da cuochi ambulanti, costituisce la più antica ed autentica forma di ristorazione.
    Semplice nella preparazione, fortemente legato alle tradizioni agro-alimentari del territorio a cui appartiene, il cibo di strada è probabilmente la più "onesta" tra le diverse forme di proposta gastronomica, quella meno soggetto all'influenza di mode passeggere, che consente di leggere la storia (non solo gastronomica) di una città e dei suoi abitanti.
    Parallelamente alle rive del Mediterraneo la tradizione dello street food si è sviluppata nel corso dei secoli in tutti quei luoghi del pianeta dove il clima ne ha favorito la diffusione: dal Maghreb, all'estremo Oriente, dal Mesoamerica al nord Europa.
    E' in una "fase storica" come la presente, dove il confronto tra culture diverse si presenta come una condizione necessaria prima ancora che una scelta,  che un evento sul cibo di strada rivela la propria attualità.
    Per questo motivo Cesena e la Romagna, patria della piadina, il simbolo del cibo di strada "Made in Italy",  hanno scelto di dedicare a questo particolare filone gastronomico il Festival Internazionale.

    DAL MONDO
    Provenza ( da Arles, Séte, Marseille panisses frits, moules à la marseillaise, pan bagnat, tielle setoise)
    Turchia (da Istanbul: doner kebap,  gozleme, lokma, lokum, taze badem, ayran, cai e kavhe)
    Kurdistan (da Kirkuk plaw, shish panir, humus, falafel, qhima, kadaif)
    Grecia (da Atene: souvlaki e gyros pita)
    Marocco (da Marrakech: tajin, cous cous, briouat, shai bi naanaa, the alla menta e dolci del deserto)
    India (da Delhi: pakora, byriani, samosa, chay masala)
    Perù (da Lima: tamales de chancho, papas à la huancayna, anticuchos, tortillas de qinua, arroz chaufa, tarta de cocoa - marmoleada)
    Messico ( da Mexico city: tacos, burritos, especiales, guacamole, tortillas de mais y de harina)
    Indonesia (da Giava: lumpia sayur, cincang udang ayam, nasi goreng, sate ayam
    DALL'ITALIA
    Romagna (da Cesena: piadina e crescioni, da Cesenatico: pesce fritto al cono, da Bagno di Romagna il tortello nella lastra)
    Liguria (da Genova: fugassa e fainà)
    Toscana (da Firenze: lampredotto bollito e trippa alla fiorentina)
    Puglia (da Alberobello le bombette da Manfredonia i panzarotti )
    Campania (da Napolimangiamaccheroni, zeppole, crocchè, scagliuozzi, brodo di polpo e la  vera pizza)
    Alto Adige (da Merano: münchner weißwurst, brezel e senape dolce; meraner hauswurst, ur-paarl, senape e gekochtes vinschger sauerkraut)
    Sicilia (da Palermo: pani ca' meusa, sfincioni, panelle, arancine di riso e cannoli)

    COFFEE ROOTS: Viaggio alle radici del caffé
    Tra le iniziative che si svolgeranno a corollario della V edizione del Festival Internazionale del Cibo di Strada, è inserita la mostra viedo-fotografica "Coffee Roots: viaggio alle radici del caffé", realizzata da Lavazza a partire dalle immagini tratte dal libro-reportage omonimo, curato dal giornalista "gastronomade" Vittorio Castellani aka Chef Kumalé edito da Gribaudo. I trenta pannelli formato 50 x 70 cm saranno espostei insieme ai dieci video clip realizzati in collaborazione  con National Geographic Channel (canale 402 di SKY) in una mostra che sarà aperta al pubblico con ingresso libero dal venerdì 26 a domenica 28 settembre.
    Coffee Roots è un progetto culturale che Lavazza ha sostenuto con passione, curato dal giornalista "gastronomade" Vittorio Castellani (Chef Kumalè), e splendidamente illustrato dai fotografi torinesi Guia Besana, Fabrizio Esposito e Andrea Germani e dal video reporter Andrea Bessone con la finalità di realizzare una serie di reportage nei Paesi Arabi, in Africa e nel Medio Oriente, per ripercorrere storia, tradizioni, rituali e usi legati alla nera bevanda per documentare le infinite culture del caffè.
    Chi visiterà la mostra si sentirà immerso in un'atmosfera esotica che evoca luoghi lontani e che invita ad un viaggio nello spazio e nel tempo attraverso Paesi straordinari, dove il caffè non è solo una pausa, ma un rito intorno a cui nascono leggende, racconti e tradizioni che si tramandano da generazioni, e che spesso si gusta per strada, insime al cibo, come avviene ad esempio nei chioschi di street food in Senegal (Tanganà) e Indonesia (Kopi Warung) ai quali sono ispirate le Officine Gastronomiche  proposte da Chef Kumalé per l'edizione 2008.
    I filmati del National Geogrefic regaleranno al pubblico la sensazione di vivere in prima persona l'esperienza del viaggio in questi paesi lontani, ricchi di storia e tradizioni che ancora oggi resistono immutate, cristallizzate nel tempo.
    Una mostra-percorso e un invito di Lavazza per riflettere sulla naturalezza di un gesto che si ripete quotidianamente in tutto il mondo, più forte delle differenze e più potente delle distanze.

    VISITE GUIDATE
    Per chi giungerà a Cesena ci sarà anche la possibilità di conoscere la Città Malatestiana e il suo territorio attraverso visite guidate e tour messi a punto dall'Ufficio Cultura del Comune. Per informazioni: Iat tel. 0547-356327

    CREDITS
    Cibo di Strada è organizzato da Confesercenti Cesenate, Slow Food Cesena e Conservatoire des Cuisines Méditerranéennes e la consulenza di Chef Kumalé, curatore della sezione internazionale, in collaborazione con il Comune di Cesena, la Provincia e la Camera di Commercio di Forlì-Cesena e Studio Pleiadi, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dell'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, di Slow Food Italia ed Emilia-Romagna, della Confesercenti Nazionale.
     
    SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
    Tel. 0547.361728-361711
    Fax 0547.610606
    E-Mail: info@confesercenticesenate.com
    www.confesercenticesenate.com
    -- 
    
    Vittorio Castellani aka Chef Kumalé
    World food writer & consultant
    Mobile +39 335 6647579
    Fax +39 011 9606010
    Email: chef@kumale.net
    Web Site: www.kumale.net




     
    261 Voti (Vota questo contributo )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questo contributo



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0