Si riparte in Seconda

Gruppo solido, buon entusiasmo. Possiamo costruire una buona squadra

Effettua il login
Rubriche
Si riparte in Seconda
Gruppo solido, buon entusiasmo. Possiamo costruire una buona squadra

31-10-10 CIT TURIN

Difficile è commentare una partita in cui siamo stati sommersi da goal ed eppure, al di là di addebiti tecnici, nulla si deve rimproverare al gruppo. Errori tecnici difensivi nella fase iniziale della partita hanno concesso un vantaggio non colmabile. Acciuffato il pareggio su colpo di testa di giacomo da calcio da fermo, avremmo dovuto essere aggressivi e alti nella nostra fase difensiva, mentre invece siamo indietreggiati concedendo l'uno due a punte che sapevano il fatto loro. Si deve essere più forti e attenti per competere in queste partite. Otttimo il comportamento disciplinare, la solidarietà dei giocatori e lo spirito unitario.  La vita porta anche sconfitte e come si va avanti dopo queste situazioni è una delle peculiarità di una squadra. Il tiramisu per festeggiare il compleanno di nico a fine partita è stato mangiato con serenità e guardando avanti.

24-10-10 BORGATA LESNA

Tre punti d'oro frutto di una prestazione coraggiosa, ai margini dell'epica, e di un primo tempo giocato alla grande. Non siamo capaci di chiudere la partita nei 45' minuti iniziali e il secondo tempo è diventato un'incognita di difficilissima soluzione per la "bellezza" di tre espulsi nostri più il mister. Di solito queste decisioni arbitrali sanciscono, comportano, determinano,  una squadra demolita. I nostri ragazzi invece hanno difeso con intelligenza e ardore lo stupendo gol iniziale di miky su cros basso dal fondo di beppe e pre assist in fascia di marco. Alla fine la gioia nostra per aver resistito al loro forcing finale è stata ancora più grande che se avessimo messo in porta le tante occasioni create. Abbiamo giocato quando era possibile, non ci siamo fatti intimorire o intimidre, abbiamo digerito assurde decisioni arbitrali, pagando dei prezzi ma non lasciando punti. Questa partita è nel solco di quella precedente sia come spirito che come rendimento. Abbiamo ancora dei limiti singoli da corregere ma lo spirito di squadra e il numero dei giocatori sani e determinati che contiamo stasera ci fanno guardare avanti con grande serenità. Anche quelli che erano in panchina o in tribuna hanno contribuito, con lucidità e forza, a costruire questo gruppo, oggi stupendamente vincente. Grazie sopratutto a loro. Abbiamo iniziato da poco il nostro campionato ma queste due ultime partite sono state un collaudo forte e credo decisivo per il nostro campionato. Continuiamo con modestia e coraggio a giocarci le nostre possibiltà. 

17-10-10 AUXILIUM VALDOCCO

Sono molto contento della risposta di oggi. Sull’erba della Colletta, per la prima volta dopo tanto tempo, ce la siamo giocati come vorrei facessimo sempre. I nervi non sono stati così saldi come sarebbe stato necessario e perdiamo di misura per un rigore rubato di furbizia. Abbiamo avuto uno schiacciante predominio teritoriale, colpito due traverse, conquistati parecchi corner ed effettuato numerose conclusioni. . Il nostro goal e arrivato su corner battuto da marco per giacomo e anche questa novità è assai piacevole. Fino al 90’ siamo stati nella loro area e sicuramente avremmo meritato di più. Manca senz’ altro ancora qualcosa e l’aria elettrica dello spogliatoio nel fine partita lo testimonia. Siamo però assai vivi e credo giustamente motivati. Se non siamo stati capaci di raggiungere quanto potremmo vuol dire che abbiamo semplicemente da lavorare, con più convinzione, fiducia e unità.

 

10-10-10 RIVER MOSSO

Quel pizzico di personalità che ci era mancato la settimana scorsa non siamo stati capaci a trovarlo questa domenica. Perdiamo in casa per 2-1 col river mosso e siamo incapaci di trovare le chiavi di accesso al pareggio e alla vittoria. Avevamo di fronte una squadra giovane e il loro entusiasmo e la loro fame erano maggiori della nostra. Nel secondo tempo anche se ne avevamo di più non siamo stati capaci di concretizzare le occasioni capitate. Merita pertanto la vitttoria il nostro avversario ma neanche questa di oggi è una squadra con la quale ci è stato  impossibile essere competitivi. Speriamo di voler trovare in fretta le risposte che cerchiamo. Serve che l'intesa umana si palesi anche in pantaloncini corti e diventi elemento importante del nostro gioco. Una squadra operaia deve fare della propria fame di vittoria una caratteristica fondamentale. A questa dobbiamo aggiungere l'umiltà e la presunzione che fa diventare ogni palla  decisiva e  ogni giocatore  fondamentale. Ottimo il comportamento disciplinare e la comprensione della situazione. Zero paranoie e rimboccarsi le maniche dopo una partita come questa.

03-10-10  EXCELSIUS

Non siamo riusciti a superare l'Excelsius e avremmo sicuramente potuto raggiungere un risultato migliore. L'1-1 e la compattezza della squadra danno comunque  grande gioia al mister che si complimenta con tutti i giocatori alla fine del match. La partenza è ottima con una goal di miky che conclude una stupenda azione di recupero su rilancio della difesa. Nel primo tempo rischiamo di cadere in alcune provocazioni mentre giochiamo la ripresa con grande self control. Due ammoniti in una partita come questa è una performance assai positiva. Manteniamo, dopo questa difficile trasferta, l'imbattibilità della squadra confermandoci in goal per la quarta domenica consecutiva. Tra i migliori risulta stefano che era all'esordio stagionale. Gli acciacchi fisici sono pochi e lo spirito è ottimo. Siamo riusciti a raggiungere la forma fisica al momento sperato e siamo pronti per le partite d'autunno. Continuiamo così, con un pizzico di personalità in più.

26-09-10 - GAR REBAUDENGO

Potevamo fare meglio. Abbiamo vinto col minimo scarto e mantenuto l'imbattibilità del nostro portiere. Il goal è venuto da un ottimo assist di alessio per giacomo sul finale del primo tempo. Portiamo a casa un primo tempo in cui non ci siamo scomposti non ostante alcune esitazioni difensive e un secondo tempo in cui non riusciamo a prevalere pur avevdo ottimi spazi e sufficienti opportunità. La risposta del gruppo e del reparto difensivo è stata ottima da un punto di vista caratteriale ma troppe sono state le occasioni di tiro, quasi tutte su su calcio piazzato, che abbiamo concesso. L'attacco deve fare reparto in modo molto più convincente di oggi e la conclusione bisogna volerla con maggore determinazione.  I cross da destra nel primo tempo sono arrivati cosi come spesso i disimpegni sono stati ordinati e in dialogo coi compagni. Dobbiamo avere maggiore personalità calcistica per imporre all'avversario le nostre giocate. Troppo spesso abbiamo giocato di rimessa e non era solo una questione di energie fisiche. Portiamo a casa maggiore convinzione nei nostri mezzi, un comportamento nei confronti dell'arbitro sufficiente, buoni esordi stagionali di marco e gianluca, una prestazione convincente e alla fine determinante del nostro portiere. Arriviamo a Ottobre col gruppo fisicamente integro e con le prime tre partite assai positive per la nostra salvezza ma non ancora cosi belle da divertirci come vorremmo. Sarebbe stato assai peggio se a questi risultati fossimo arrivati  con il massimo delle prestazioni. Grandi invece, per fortuna nostra,  sono i margini di miglioramento e convinta deve essere la volontà di lavoro, di sfida e di affermazione.

19-09-2010 - REAL NAPOLI

E' finita 3 a 3 la partita che ci opponeva al nostro più remoto e intimo passato. Erano schierati contro di noi tanti amici stimati. Regaliamo all'avversario un po di distrazioni difensive che causano due dei tre goals su calcio da fermo: volevo quasi applaudire quando il piatto di Maurizio Cusenza ha smarcato il loro centravanti davanti al nostro portiere. Ho applaudito invece convinto ai due nostri goals che, in rapidissima successione, hanno mostrato il carattere dei nostri ragazzi. Carattere riemerso immediatamente, di nuovo, dopo che eravamo passati in svantaggio, con un pareggio conquistato tignosamente dalla coppia miky-giacomo. Nel finale ne avevamo di più ma la frammentarietà del gioco e l'esperienza dei nostri avversari ha impedito che facessimo bottino pieno. In questa fase finale della partita ho visto la giocata più importante: l'assist di miky a giacomo che a mio avviso apre scenari nuovi, Più che la seconda doppietta di giacomo fà notizia il goal di nico che a 40 anni accresce il suo mito, e con la nostra maglia. Ha segnato il loro libero 52 enne che domani fa il compleanno. Di fronte a queste due marcature potrebbero esserci sorrisi sarcastici che mal centrerebbero con una stupenda partita, viva e gagliarda,  che a settembre 2010 non siamo stati capaci di vincere ma che ci può insegnare tante cose che ancora ci mancano. Sono orgoglioso e grato ai giocatori presenti per avermi fatto uscire a testa altissima da una partita come questa e aver fatto vedere a figli ragazzini, lorenzo e gianluca,  una pagina importante del calcio cittadino.

12-09-2010 - ALLBLACKS SOCCER

Uno squillante 5-0, alla prima di campionato, in casa di una possibile concorrente per la salvezza è un ottimo viatico.  Chiunque di noi, tenuta presente la forma fisica e le insidie degli esordi, non avrebbe potuto trovare in via palatucci risposta migliore. Tanti sono i limiti palesati, tante sono le cose da correggere ma, si sa, lavorare dopo una vittoria è molto più facile. Siamo stati bravi a portarci 2-0 con tiri da fuori (roby e ale) prima del 20' minuto pur avendo fallito un rigore. Siamo riusciti a reggere la loro reazione e nel secondo tempo quando hanno portato il libero in linea tre verticalizzazioni hanno chiuso il conto ( due goals giacomo e uno paolino). Ottima l'applicazione della difesa che garantisce l'imbattibilità al nostro portiere impegnato seriamente solo su una punizione. A centrocampo e in attacco abbiamo molto da lavorare ma l'impegno dei singoli è un'ottima premessa. Esordisce con noi il " vecchietto" nico e la prima palla che tocca è l'assist che chiude definitivamente la partita. Ottima e perfetta è stata la panchina. La strada imboccata è quella giusta, abbiamo davanti tanti mesi per crescere e centrare gli obbiettivi. L'imperativo di questa settimana è non farsi distrare dal primo positivo risultato raggiunto e preparare con la massima modestia e umiltà la partita successiva.

 

 



Scritto da r0nz4
Commenti
Non ci sono commenti a questo articolo.
Per poter scrivere un commento necessario essere registrati ed effettuare il login
Powered by BitCharge
Strumenti
Stampa articolo
Invia articolo